Vai direttamente ai contenuti della pagina
14 febbraio 2022

Weekend di belle regate ad Anzio-Nettuno per gli Invernali

Ancora un intenso fine settimana di regate al Circolo della Vela Roma di Anzio. Sabato sono scesi in acqua i J24 per il Trofeo Lozzi e i Platu 25. Ieri in regata l’Altura e di nuovo i monotipi J24 e Platu 25 per il Campionato Invernale di Anzio-Nettuno.
Domenica 13 febbraio giornata tipica di Anzio, con Scirocco sui 12-16 nodi e mare con bella onda formata, che hanno portato a due prove impegnative e spettacolari per le classi ORC e IRC e a tre per i monotipi.
Come di consueto sono stati disposti due campi di regata, con il Comitato dell’Altura agli ordini di Luigi Cicala e quello dei monotipi presieduto da Mario de Grenet.
Nell’Altura IRC è ancora Wanax, l’X-37 di Giovanni Jonata di Cosimo (CV Fiumicino) che si impone in entrambe le regate disputate. Nella prima prova al secondo posto il First 40 Calipso E-Cubit di Andrea Orestano (CV Roma) e al terzo il Dehler 42 Twins Twice di Francesco Sette (CN G.Marconi).
Nella seconda prova dietro a Wanax si piazzano il First 31.7 Marlin Blu di Franco Cesarini (CV Roma) e di nuovo Calipso E-Cubit.
In classifica generale IRC dopo otto prove, Wanax precede di 5 punti Calipso E-Cubit e di 15,5 punti Twins Twice.
Nella stazza ORC altra doppietta di Wanax, che precede nella prima prova Calipso E-Cubit e Twins Twice mentre nella seconda si piazzano l’X-35 Excalibur E-Cubit di Fabrizio Gagliardi (CV Roma) e di nuovo Twins Twice.
In classifica generale Wanax ha 9 punti di vantaggio su Twins Twice a 10 su Calipso E-Cubit.
Nei J24 (ben 20 barche iscritte) continua il dominio di La Superba di Ignazio Bonanno (Marina Militare), che vince tutte e tre le prove odierne, portando il suo vantaggio sul secondo in classifica, Pellerossa di Gianni Riccobono (CV Roma, oggi 9-8-8), a ben 21 punti dopo 12 prove con uno scarto. Terzo in classifica è Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio, oggi 7-2-2). Da segnalare un bel secondo nella prima prova del giorno per J Giuditta di Riccardo Aleandri.
J24 e Platu 25 sono scesi in acqua anche sabato, con un leggero ponente che ha consentito al comitato di regata diretto da Livia Serafini di completare tre prove per entrambe le classi.
Per i J24 le regate del sabato sono valide per il Trofeo Lozzi, che vede un grande equilibrio in testa alla classifica con quattro barche nell’arco di due punti. Si tratta di Arpione timonato da Michele Potenza (SVMM), Valhalla Blue Jay di Vincenzo Lamberti (LNI Anzio), Pellerossa di Gianni Riccobono (CV Roma) e Enjoy 2 di Luca Silvestri (LNI Anzio). Le prove di sabato sono state vinte rispettivamente da Pellerossa, Tally Ho (Stefano Ratto, LNI Anzio) e Enjoy 2.
Nei Platu 25 (10 iscritti) è la domenica di Astragalo di Alberto Cappiello (CV Roma, 26 punti) che vince tutte e tre le prove, dopo un ottimo 3-1-3 nella giornata di sabato, riducendo le distanze in classifica generale, dopo 16 prove con tre scarti, dal leader Ursa Minor di Lorenzo Bertini (CN Senigallia, 15 punti, 1-2-2-2-4-3 in questi due giorni). Terzo in classifica è Di Nuovo Simpatia di Ferdinando Dandini de Sylva (RCC Tevere Remo, 2-3-1-ocs-2-2, 33 punti).
La 47esima edizione del Campionato Invernale del Golfo di Anzio e Nettuno è organizzata dal Circolo della Vela di Roma insieme a Nettuno Yacht Club, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, Lega Navale Italiana sez. di Anzio, Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, con la collaborazione di Half Ton Class Italia, Associazione Vele al Vento, Marina di Capo d’Anzio, Marina di Nettuno, Capo d’Anzio e il supporto di Engage e Zhik..
Classifiche e comunicati sul sito www.cvroma.com
Foto Giovanni Colucci


U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana