Vai direttamente ai contenuti della pagina
06 febbraio 2022

Invernale del Tigullio: tutti i vincitori della 46 edizione

Si conclude a Lavagna, con l'epilogo della terza manche, il 46° Campionato Invernale Golfo del Tigullio che nella stagione 2021-2022 si è disputato sotto la regia del Comitato Circoli Velici del Tigullio diretto dallo storico organizzatore Franco Noceti con la partecipazione di Circolo Nautico Lavagna, Circolo Nautico Rapallo, Circolo Velico S. Margherita Ligure, Lega Navale Chiavari-Lavagna, Lega Navale Rapallo, Lega Navale S. Margherita Ligure, Lega Navale Sestri Levante, Yacht Club Chiavari, Yacht Club Italiano e Yacht Club Sestri Levante. A vincere sono Blue Sky (ORC gruppo 1), To Be (ORC gruppo 2), Jeniale Eurosystem (J80) e Ariarace (Libera).
 
Sedici prove disputate da sabato 6 novembre 2021 a domenica 6 febbraio 2022 nelle acque del Golfo Tigullio a Lavagna e del Golfo Marconi tra Rapallo, Portofino e Santa Margherita Ligure. Sei prove nella prima manche, cinque nella seconda e cinque nella terza. Nessuna regata svolta ieri in assenza di vento, due invece oggi grazie a condizioni meteomarine perfette: 10-12 nodi di vento di tramontana, poi girato a scirocco.
"Il bilancio è ottimo perché sedici prove sono davvero un buon numero e certamente lo spettacolo visto in mare, con confronti altamente spettacolari, ripagano il Comitato Organizzatore del grande impegno profuso per garantire la miglior riuscita del campionato - afferma il deus ex machina Franco Noceti - Abbiamo sempre operato dando priorità alla sicurezza di tutti gli equipaggi nel pieno rispetto dei protocolli della FIV: la situazione è stata incerta sino alla fine, per cui faccio i complimenti a tutti i vincitori ma anche a chi ha conteso loro il successo sino alla fine.
 
Nella classe ORC gruppo 1 il successo finale va a Blue Sky di Claudio Terrieri (CV Ravennate), capace di mettere in fila Tengher di Alberto Magnani (YCI) e Skarp di Vincenzo De Falco (CV Erix). Quarto posto per Chestress3 di Giancarlo Ghislanzoni (YCI) e quinto per Capitani Coraggiosi di Felcini-Santoro (Yacht Club Chiavari). Da sottolineare, invece, il successo di manche a firma di Skarp, autore oggi di un primo e un secondo posto (dietro Blue Sky). Nella classe ORC gruppo 2 festeggia
To Be di Claudio Rusconi (YCI): secondo posto per Baciottinho di Roberto Gagliardi (CV Bellano), terzo Ocesse (Compagnia Vela Forte Marmi) e poi seguono Aria di Burrasca di Franco Salmoiraghi (LNI Sestri Levante) e Free Lance di Federico Bianchi (LNI Chiavari e Lavagna). To Be è anche leader di terza manche in virtù delle due affermazioni di oggi.
Nella classe J80 tutto facile per Jeniale Eurosystem di Massimo Rama (LNI Sestri Levante) che esercita la propria supremazia anche oggi con altre due vittorie. Secondo posto per J Bes di Eros Rossi (CV Sori), poi seguono in classifica Padawan di Donald Hart (LNI Genova), J Spirit di Marco Buzzo (LNI Santa Margherita Ligure) e GS Design di Claudio Cicconetti (CV Vernazzolesi).
Ariarace di Giuliano Azzimonti e Roberto Preda (CN Rapallo) colleziona due primi posti nelle prove odierne, determinanti per poter porre il proprio marchio sulla classe Libera in qualità di leader del campionato. Sakura di Andrea Busso (YC Chiavari) primeggia nella terza manche.
 
L’Invernale del Tigullio costituisce un’ottima opportunità di indotto per il territorio in un periodo di bassa stagione e, come sempre, contribuisce alla valorizzazione dal punto di vista turistico. Le imbarcazioni provenienti da fuori Tigullio, iscritte a tutte le tre manche, sono ospitate per la durata di tutto il campionato presso il Porto di Lavagna, partner della storica manifestazione velica invernale insieme a Quantum e a Grondona.
Tutte le classifiche su www.circolivelicitigullio.it


U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana