Vai direttamente ai contenuti della pagina
19 giugno 2021

Rolex Giraglia 2021 - I vincitori

Si è conclusa la Rolex Giraglia 2021, la regata più importante dell'anno per lo Yacht Club Italiano che segna la ripresa della grande vela e dello sport in mare. Dopo un'edizione annullata a causa della pandemia, l'evento sportivo si è tenuto seppur in un format non convenzionale, con una doppia partenza da Genova e Saint-Tropez e il via della competizione ufficiale da Sanremo.
 
Il vento non è mancato durante tutto il percorso con il primo in tempo reale – Arca SGR di Furio Benussi – che ha completato la rotta di 241 miglia in 26 ore, 8 minuti e 10 secondi e l’ultimo, il Moody 38 Attenti al Lupo di Salvatore Picci che ha impiegato 63 ore, 49 minuti e 7 secondi. In mezzo a questi due scafi, l’intera flotta della Rolex Giraglia con il suo grande spirito e che ha gioiosamente contribuito, attraverso lo sport e la vela, a un piccolo passo verso il ritorno alla normalità.
 
Presenti alla premiazione tutti i rappresentanti dei Club coinvolti (Yacht Club Sanremo, Société Nautique de Saint Tropez e Yacht Club Italiano) a dimostrazione dello spirito di squadra che, dal punto organizzativo e sportivo, ha coinvolto, e unito, 33 nazioni differenti, tanti sono stati i Paesi rappresentati dai velisti presenti alla edizione numero 68. Al termine della cerimonia di premiazione è stato dato l’arrivederci all’anno prossimo con la partenza nelle acque di Saint-Tropez.
 
Questi i vincitori nelle varie classi della Rolex Giraglia 2021
Il Trofeo Challenge Timone/Ruota dentata e Orologio Rolex Submariner assegnati all’imbarcazione prima classificata Overall nella Classe IRC della 68ma Rolex Giraglia sono vinti da:
 
Il Trofeo Rolex, Orologio Yacht Master e il Trofeo Levainville assegnati all’imbarcazione prima classificata in Tempo Reale sono vinti da: Arca SGR di Adalberto Miani
 
Il premio speciale donato dallo YCF e dallo YCI per la barca della Marina Militare meglio classificata: Capriccio II - Marine Nationale Francaise
 
Il Trofeo Highest Scoring IMA member – Miglior risultato tra i soci IMA: Wallino – Benoit de Froidmont
 
Classe ORC
Trofeo challenge "Nucci Novi", per il primo classificato in classe ORC: Anywave Safilens – Alberto Leghissa
 
Il Trofeo Challenge “Sergio Guazzotti” assegnato all’imbarcazione prima classificata Overall nel raggruppamento più numeroso tra IRC e ORC della Rolex Giraglia appartenente a socio armatore dello Yacht Club Italiano è vinto da: Itacentodue (Classe Irc) - Adriano Calvini
 
Il Trofeo “Beppe Croce” assegnato all’imbarcazione che ha doppiato per prima lo scoglio della Giraglia è vinto da: Arca SGR di Adalberto Miani
 
GIRAGLIA X2
Classe ORC
1° Classificato: Audace di Beppe Agliardi
Classe IRC
1° Classificato: Jubilee di Gerald Boess
 
1° Classificato e vincitore del Trofeo Challenge “Marco Paleari”:
Voloira IV – Francesco Zucchi e Roberto Martinez
 
Il Trofeo YCI Classic e il Challenge YCI Heritage “Mario Gallini” assegnati allo scafo classico primo classificato in tempo reale e primo classificato in overall nel raggruppamento più numeroso sono andati a: Eugenia V di Henry Cochin.
 
Distanziamento e mascherine non hanno impedito agli equipaggi e agli appassionati di godersi al meglio l’evento conclusivo di questa Rolex Giraglia. Come tradizione l’appuntamento è stato suggellato dalla proiezione del video ufficiale prodotto da Rolex, che ha strappato applausi e qualche lacrima di commozione ai reduci della ‘Lunga’. Un tripudio di immagini, colori, scorci, musiche, di una regata che ha ormai le sue tradizioni: gli speech sul palco e le chiamate ai premiati in tre lingue (italiano, francese, inglese) dal Club Manager Emanuele Bassino, la consegna a fine evento dei cuscini biancorossi che richiamano la livrea sociale dello Yacht Club Italiano. E ancora il piatto di pasta distribuito a tutti i presenti (quest’anno al pesto) accompagnato da birra ghiacciata spillata al centro del villaggio e dalla focaccia calda sfornata nell’hangar principale della sede piuttosto che, una volta terminata la consegna delle coppe e degli ambiti orologi, la foto conclusiva di tutto lo staff dello Yacht Club Italiano. Che per oltre una settimana ha lavorato senza sosta ma con il sorriso stampato in volto, di quelli sinceri, di chi è convinto di essersi lasciato alle spalle due anni complicati a causa del Covid e di essere tornato, da protagonista, sul palcoscenico della grande vela internazionale.
 
"La Giraglia è magica, con tanti amici che duellano tra loro ogni anno o si incontrano per la prima volta, è uno sport magnifico e per la prima volta Primocanale ne ha dato una grande copertura mediatica che ha permesso di avvicinare ancora di più i genovesi e non solo a questo bellissimo gioco di squadra", ha commentato il presidente dello Yacht Club Italiano Gerolamo Bianchi.
 
"L'appuntamento è per il prossimo anno a Saint Tropez" è il saluto di Pierre Roinson, président de la Société Nautique di Saint Tropez. "Un grande ringraziamento a Rolex senza cui la festa non sarebbe la stessa e non vediamo l'ora di tornare a ospitare i nostri tradizionali eventi di benvenuto per gli equipaggi in gara".
 
La Giraglia è la regata d'altura più importante del Mar Mediterraneo. "Quest'anno abbiamo vinto tutti, abbiamo partecipato e contribuito a tornare a regatare in mare, dagli armatori agli equipaggi, dagli organizzatori agli sponsor: buon vento e arrivederci a tutti al prossimo anno", è la promessa di Giancarlo Pedote che da anni rappresenta Rolex alla Giraglia.


U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana