Vai direttamente ai contenuti della pagina
12 maggio 2018

Presentata la XIII edizione delle Torri Saracene

Nella prestigiosa Accademia dell’Alto Mare, creata al Molosiglio dalla Sezione Velica di Napoli della Marina Militare e dalla Sezione di Napoli della LNI, si è tenuta, nella mattinata di venerdì 11 maggio, la conferenza di presentazione della Regata delle Torri Saracene, XIII edizione.

Sono intervenuti il CV Mario Berardocco, Presidente della Sezione Velica, il Presidente della LNI di Napoli Alfredo Vaglieco, il Direttore Sportivo della Sezione Velica CF Giuseppe Di Modica, il Presidente della V Zona FIV Francesco Lo Schiavo, il Presidente dell’Unione Vela d’Altura Fabrizio Gagliardi, il Delegato Regionale LNI Antonio Gagliardo. La presentazione è stata condotta da Mario Muscari Tomajoli, Presidente della Regata delle Torri Saracene asd, organizzatrice della manifestazione insieme con la Sezione Velica di Napoli della Marina Militare, la LNI di Napoli, la LNI di Vico Equense, il CV Santa Venere di Vibo e il CV Stabia di C/mare di Stabia. Numerose le altre personalità presenti e un folto pubblico di appassionati.

L’edizione 2018 della RTS si compone di 4 regate, tutte incluse nel Calendario Nazionale Vela d’Altura della Federvela. La prima prova partirà da Napoli il I giugno per C/mare di Stabia e sarà seguita dalla gara più importante, prova di Campionato Italiano Offshore, la Castellammare di Stabia - Marina di Camerota, che si svolgerà per circa 90 miglia nello splendido scenario dei Golfi di Napoli, Salerno e Policastro. Sabato 9, dopo sette giorni di eventi sportivi, turistici e culturali, i regatanti torneranno a gareggiare, scegliendo di tornare a Castellammare, oppure scendere nel Golfo di S. Eufemia, verso Vibo Valentia, con la Marsili Race, che porterà i partecipanti alla Cyclops Route, regata successiva del Campionato Italiano, organizzata dal CV Santa Venere di Vibo Valentia.

La RTS è patrocinata dalla Regione Campania e dall’AMP di Punta Campanella e si svolge in collaborazione con il Comune di Camerota, che offre ospitalità all’ormeggio e numerosi eventi tra il 2 e l’8 giugno (tra gli altri, la Presa della Torre dello Zancale in costume saraceno). Il Camerota Yachting Service offre sconti per 11 mesi all’anno al Porto di M. di Camerota per i partecipanti alla RTS. Chi scenderà a Vibo potrà usufruire di ospitalità all’ormeggio a Marina del Carmelo fino al 24 giugno.

Con quote di partecipazione molto basse ed una formula che non trova uguali in Italia, la RTS promuove lo sviluppo dello sport della vela a tutti i livelli, spostando verso sud il baricentro della Vela d’Altura Nazionale e incoraggiando l’avvicinamento a questo sport da parte dei giovani (i ragazzi che in questi mesi hanno frequentato la Base Nautica di Marina Camerota sono un migliaio). La destagionalizzazione del turismo in un periodo ideale per fruire della natura incontaminata del Cilento e la salvaguardia delle Torri di Guardia, dette Saracene, rappresentano altri aspetti importanti di questa manifestazione, che vanta un numero sempre maggiore di appassionati.

Infoline: www.regatatorrisaracene.it



U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana