Vai direttamente ai contenuti della pagina
05 aprile 2018

Gaeta Trofeo Punta Stendardo 2018, tradizione e ospitalitÓ.

Nella splendida cornice del Golfo di Gaeta il 28 e il 29 aprile si svolgerà la 23ma edizione del Trofeo Punta Stendardo, la regata è valida per la Qualificazione Nazionale per il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2018, per il Campionato Regionale Altura e per la Combinata d’Altura del Medio Tirreno. La manifestazione è organizzata dal Club Nautico Gaeta, dallo Yacht Club Gaeta EVS, dalla Lega Navale Italiana Sez. Gaeta, in collaborazione con la Base Nautica Flavio Gioia, l’UVAI e il Comune di Gaeta Assessorato Grandi Eventi.
Sono previste due giornate di regate sulle boe su un campo tra i più belli e più impegnativi del Tirreno, che mette sempre alla prova le capacità tattiche degli equipaggi, ma che proprio per questo è molto amato dagli armatori, che potranno testare barche e uomini per il Campionato Italiano di Ischia. Gli equipaggi formati da due persone gareggeranno, in entrambe le giornate del fine settimana, su un percorso costiero di circa 25/30 miglia, che si snoderà, a seconda delle condizioni meteo-marine, a nord o a sud del golfo.

A meno di un mese dall’inizio del Trofeo Punta Stendardo sono più di venti le imbarcazioni iscritte, un notevole successo soprattutto per l’alto livello dei partecipanti: gli Swan 45 Ulika di Stefano Masi vincitore della scorsa edizione e Aphrodite di Pierfranco di Giuseppe; il GS 40R Alvarosky di Francesco Siculiana; il Milyus 15E25 Ars Una di Vittorio Biscarini e Carlo Rocchi, l’X 41 Coq Hardi di Maurizio Pavesi; gli Este 31 Carburex Globulo Rosso di Alessandro Burzi, Loucura-Zentrum di Federico Roncone e Mart d’Este di Leonardo Lepre; il Next 37 Adelante di Roberto Rosa; l’X35 Cavallo Pazzo 2 di Enrico Danielli; il Neo400 Neo Zero di Luca Scoppa; il Comet 41S Nambawan di Mario Imperato; il Vismara 34 Vlag di Luca Baldino; l’NM 38 Scugnizza di Vincenzo di Blasio; i First 34.7 Christina di Laetitia Masi e Suakin di Francesco Golia; il Vroljk 37 Geex di Angelo Lobinu; i due First 40 Sayann di Paolo Cavarocchi e Niente Male di Pippo Osci; l’Archambault A 31 Taz Unicasim di Mauro Grandone.
Si preannuncia numerosa anche la flotta dei X2 che si sfideranno nelle regate costiere.

PROGRAMMA:          

Giovedì 26 e Venerdì 27 aprile           
ore 10:00-13:00/15:00-18:30 perfezionamento iscrizioni e controlli

Venerdì 27 aprile           
ore 20:30 crew party

Sabato 28 aprile            
ore 8:00-10:00 perfezionamento iscrizioni e controlli
ore 10:00 briefing
ore 11:00 regata costiera
ore 12:00 regate sulle boe

Domenica 29 aprile 2018            
ore 11:00 regata costiera
ore 11:00 regate sulle boe
a seguire premiazione

Domenica alla fine delle prove si terranno le premiazioni e verranno assegnati, oltre i premi previsti per le classi, il Trofeo Punta Stendardo e la Coppa Comune di Gaeta.
La suddivisione in gruppi sarà come previsto dalla Normativa Federale Vela d’Altura 2018 per l’attività finalizzata alla qualificazione per il Campionato Italiano. Ai vincitori di Classe nelle Qualificazioni Nazionali sarà riconosciuto un contributo sulla quota di iscrizione che verrà erogato dalla FIV direttamente alla Società organizzatrice.
Grazie alla collaborazione con la Base Nautica Flavio Gioia le imbarcazioni iscritte al Trofeo Punta Stendardo avranno ormeggio gratuito dal 22 aprile al 6 maggio.

Il Trofeo Punta Stendardo fa parte della Combinata d'Altura 2018 che comprende le seguenti regate: 41° Parallelo (Anzio-Ponza-Gaeta 21-22 Aprile); XXIII Trofeo Punta Stendardo in equipaggio e X2 (Gaeta 28-29 Aprile); 100 Miglia del Medio Tirreno (San Felice Circeo 5-6 Maggio); Formia X2 e XTutti (Formia-Ventotene-Ischia 18-19-20 Maggio) e Scheria Cup 24 (Ischia 26-27 Maggio).

Bandi e moduli d’iscrizione su www.yachtclubgaeta.it

Foto Gianluca Di Fazio



U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana