Vai direttamente ai contenuti della pagina
06 febbraio 2018

36° Campionato d’inverno al RYC di Marina di Ravenna

Ci sono volute ben 6 partenze per far prendere il via a 2 prove della classe regata nella giornata di fine gennaio dell'Invernale di Marina di Ravenna che per fortuna non è stata condizionata dalla nebbia... ma da un bel vento di ponente di 6-8 nodi che ha accompagnato tutta la prima prova, abbandonando in campo di regata solo a metà della seconda prova.
Il comitato è stato costretto ad esporre anche la bandiera nera in entrambe le prove (la regola prevede che chi parte oltre la linea di partenza sarà squalificato senza udienza) per contenere l'entusiasmo e l'aggressività della flotta che affollava la linea di partenza, ma purtroppo ci sono state comunque delle squalifiche che condizioneranno la prima prova della 6° giornata in quanto la 5° prova (seconda di giornata) è stata annullata alla prima poppa.
Le vele bianche invece hanno effettuato due partenze regolari e senza intoppi, ma anche alla flotta bianca è stata annullata la seconda prova.
Per la classe regata i due Farr 40 "Shear Terror" di Pieralberto Setti - Cesare Salotti ed "Irina" di Maurizio Guglielmo hanno subito preso il largo ma a seguire a breve distanza c'erano "Fragolina" di Omero Giangrandi, "Again" di Luca Giulianelli , "Overall" di Michele Capra e" Mr Hide" di Marco Rusticali. Queste sono state le imbarcazioni che si sono giocate anche la classifica in tempo compensato dove ha avuto la meglio Il Farr 40 "Shear Terror" su "Mr Hide" "Irina" e "Overall"
nella classifica Overall in compenso ORC è avvenuto un cambio al vertice della classifica dove "Shear Terror" riesce, per il momento, a togliere il predominio al competitivissimo J70 "Calvi Network" che è stato al comando fin dalla prima prova.
Meno sorprese per la classe vele bianche dove "Apache" di Stefano Dakota Maranesi consolida la sua prima posizione sia al traguardo che in Tempo Compensato ma seguito a breve distanza da "Valentina 4" di Mauro Tinti "Anita" di Franco Morandi e "Moijto" di Franco Marchiselli. Per la classifica overall ORC Vele Bianche oltre ad "Apache" troviamo a soli 3 punti "Moijto" e "Blu Ciel" di Domenico Muscari.
Le classifiche sono già esposte sul nuovissimo sito del RYC che a breve sarà arricchito anche con le foto delle regate che per il momento sono visibili sulla pagina Facebook del RYC.
Ancora due giornate di regata saranno necessarie per definire i vincitori delle rispettive classi e overall



U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana