Vai direttamente ai contenuti della pagina
15 gennaio 2018

Prima prova del 2018 per il 36 invernale di Marina di Ravenna

La prima regata del 2018 al 36° Campionato d’inverno organizzato dal RYC di Marina di Ravenna, è stata caratterizzata da una fantastica giornata di sole e vento che però verso le 14 ha abbandonato il campo di regata compromettendo la seconda prova della classe Regata.
La prima prova è partita in perfetto orario alle 10.30 grazie ad un vento di ponente di 7-8 nodi che ha tenuto per tutta la regata, ed ha portato rapidamente tutta la flotta a coprire l’intero percorso costituito da due giri del percorso a bastone.
Forte di una partenza in boa a mure a sinistra il Farr 40 ShearTerror di Setti Pieralbero e Salotti Cesare si è subito allungato su tutta la flotta lasciando poco spazio di manovra ai diretti avversari e costruendo fin da subito il distacco necessario per riuscire a pagarsi il compenso ORC anche nei confronti di temibili minialtura, aggiudicandosi quindi il primo di giornata anche in classifica ORC.
Purtroppo a causa delle imbarcazioni più lente ad arrivare il traguardo la seconda prova è potuta iniziare solamente verso le 13.30 ma il vento iniziava già a calare sui 5-6 nodi portandosi a Maestrale, il che non ha impedito però alla giuria di dare il via alla seconda prova.
I Farr 40 nella prima bolina hanno faticato ad allungarsi sulla flotta infatti sono arrivati alla boa assieme ad imbarcazioni quali Pixel, Overall ed i Farr 30, ma una volta issati i loro gennaker hanno subito preso le distanze dagli inseguitori continuando il loro infinito match race; piano piano il vento continuava a calare di intensità scendendo a 2-3 nodi costringendo il comitato di regata ad annullare la prova proprio poco prima che ShearTerror tagliasse il traguardo al fine di non compromettere una apertissima classifica, in quanto probabilmente le barche che potevano arrivare entro tempo massimo sarebbero state 3 o 4 su tutta la flotta.
Gli arrivi della prima prova della classe regata sono stati: Farr 40 “ShearTerror” di Setti Pieralbero e Salotti Cesare, Il Farr 40 “Irina” di Guglielmo Maurizio, “Fragolina” di Omero Giandrandi, “Overall” di Capra Michele e “MrHide” di Rusticali Marco
Per la classe vele Bianche invece si sono riuscite a disputare 2 prove di cui la prima completa mentre la seconda ridotta al primo giro sempre dominate al Delta 120 “Apache” di Maranesi Stefano.
Gli arrivi delle vele Bianche dietro ad “Apache” sono arrivate “Valentina” il Bavaria 42m di Mauto Tinti, “Moyto” il Rimar 36 di MarchiselliFranco , “Anita” il Grand soleil 45 di Morandi Franco e “Bugs Bunny” il Dufour 40 di Nori Matteo
Il campionato inizia ad entrare nel vivo della competizione e con la regata di oggi le classifiche iniziano a prendere forma ma i distacchi sono minimi e quindi aperte a possibili stravolgimenti.

Le classifiche integrali sono consultabili sul sito www.ravennayachtclub.com



U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana