Vai direttamente ai contenuti della pagina
24 ottobre 2017

43 Campionato Invernale Anzio-Nettuno Altura e Monotipo

Parte bene il 43° campionato Invernale Anzio-Nettuno, 30 le barche in acqua tra la flotta Altura ed i J-24, in attesa dei  B-25 che scenderanno in acqua il 18 novembre.
Due le prove svolte dalle imbarcazioni dell’Altura, ma per i risultati definitivi occorrerà attendere l’arrivo di tutti certificati di stazza per poter stilare le classifiche. Si è iniziato con un vento da 190° in rotazione progressiva a Ovest in intensificazione sino a 18 nodi, buona la prestazione  di Raggio di Sole 3 il nuovo Salona 41 di Luciana Fiumara giunto in entrambe le prove primo in reale.
Grande agonismo nella flotta J-24 dove dopo tre prove si è imposto con tre primi posti il forte equipaggio di Pelle Nera di Paolo Cecamore già argento al recente europeo, guidato dal campione ungherese Farkas Litkey ormai di casa nelle acque di Anzio. Al secondo posto Cesare Julio di Pietro Massimo Meriggi, al terzo J Giuditta di Riccardo Aleandri.
Nel dopo regata, il piacevole pasta party sulla terrazza del Circolo della Vela di Roma ha allietato tutti i regatanti.

Tutti in acqua di nuovo il 5 novembre per la seconda giornata.         

Il 43° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal  Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

Foto G. Capobianco



U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana