Vai direttamente ai contenuti della pagina
18 settembre 2017

Mart d’Este vince la Coppa Italia di Vela d’Altura

L’ultima giornata di regate della Coppa Italia, organizzata dal Circolo Velico Fiumicino in collaborazione con il Nautilus Yacht Club, ha decretato Mart d’Este, Este 31 di Edoardo Lepre, vincitore della 33ma edizione. A bordo un equipaggio di ragazzi con molta esperienza e importanti risultati a livello nazionale e internazionale.
“Sono molto soddisfatto del risultato - ha dichiarato Edoardo Lepre armatore di Mart d’Este e socio del CVF - nonostante la prima prova sia stata funestata da un'errata manovra con lo spinnaker, che ha rischiato di compromettere l’intera regata. I miei complimenti all’equipaggio che è costituito da velisti dei due circoli lidensi, cresciuti sportivamente insieme fin dalle prime esperienze con l’optimist. Allora avversari, poi allievi gli uni degli altri, amici da una vita e ora un team affiatato e competitivo”.
Causa il maltempo di sabato, domenica mattina il mare davanti a Ostia è rimasto formato, ma il vento da ovest-sudovest che non superava i nove nodi ha permesso al CdR di dare la partenza della prima prova di giornata alle ore 10,15 come da programma. Con la boa di bolina posizionata a 255° il vento è rimasto stabile fino alla fine della regata. Il Comitato di regata presieduto da  Gianfranco Frizzarin, coadiuvato dal segretario generale dell’UVAI Francesco Sette, ha velocizzato al massimo le procedure di partenza per cercare di fare il maggior numero di prove possibili.

La classifica overall finale in ORC e in IRC vede al primo posto Mart d’Este di Edoardo Lepre, seguito da Sagola-Biotrading il GS 37 di Salvatore Fornich. In terza posizione in ORC Nautilus XM l’X35 di Pino Stllitano, mentre in IRC Sly Fox l’332 di Pino Raselli.

Classifica per classi

Classe 1-2 ORC: primo Meridiana Salona 41 di Sergio Liciani, secondo Splendida Stella Fisrt 40.7 di Paolo Cavarocchi, terzo Kalima Blu Whale di Franco Quadrana.

Classe 1-2 IRC: primo Vag2 GS 40 di Alessandro Canova, seguito da Meridiana e da Splendida Stella.

Classe 3 ORC: primo Sagola-Biotrading GS 37 di Salvatore Fornich, seguito da Nautilus XM X35 di Pino Stllitano e da Suakin II First 34.7 di Francesco Golia.

Classe 3 IRC: primo Sagola-Biotrading, secondo Sly Fox X 332 di Pino Raselli e terzo Suakin II.

Classe 4-5 ORC e in IRC: primo Mart d’Este, secondo Globulo Rosso Este 31 di Alessandro Burzi e terzo TAZ Unicasim A 31 di Maurizio Grandone.

Le classifiche complete su: www.cvfiumicino.it



U.V.A.I. - Unione Vela Altura Italiana